Monet. Il giardino incantato

Solo dopo anni e svariati tentativi ottie­ne dal Comune il permesso di far deviare il corso del vicino torrente Ru e trasforma­re lo stagno in uno specchio d’acqua più grande, che contorna di glicini e bambù, di cotogni, ciliegi ornamentali e salici piangenti e dove mette a dimora le ama­tissime ninfee, seguendo le suggestioni di quei paesaggi giapponesi che tanto … Continua a leggere

Ci manchi Leone, maestro di cinema

Leone spazza via il mito della frontiera e al­za la polvere sulle praterie del cinema patinato clas­sico. Lui, del cinema ama­va la forza che rende il mi­to spettacolo. E come au­tore, in più, rese lo spetta­colo del cinema un mito. Ma prima, fu proprio tra la mitologia greca e roma­na che il regista crebbe: si fece le ossa con i … Continua a leggere

LETTO: Uomo nel buio (7)

Di Paul Auster (Usa 1947), Romanzo, Usa 2008, 152 p., Einaudi  August Brill ha 72 anni, ora vive nel Vermont a casa della figlia per rimettersi da un grave incidente d’auto. Nelle notti d’insonnia tiene occupata la mente immaginando storie che lo conducano lontano dalla sua vita, da ciò che vorrebbe dimenticare: la recente morte della moglie e l’orribile assassinio … Continua a leggere

VISTO: Le avventure del topino Despereaux (6,5)**

Un film di Sam Fell, Robert Stevenhagen. Titolo originale The Tale of Despereaux. Animazione, durata 90 min. – USA, Gran Bretagna 2008. – Universal Pictures data uscita 24/04/2009. Tanto tempo fa nel reame di Doremi nasce un topo diverso. Tutti gli altri topi, pavidi e costantemente impauriti, lo chiamano “coraggioso” in realtà Despereaux è solo curioso, talmente tanto da superare … Continua a leggere

Magris: ripartire da Maritain

«Si può avere o non avere la fede, ma la ragione non consiste nell’averla o non nell’averla, bensì nel modo in cui si articola (con le forze che ci sono state date). Il laico non è chi non crede, laico è chi credendo o non credendo sa distinguere ciò che è oggetto di fede da ciò che è oggetto di … Continua a leggere

LETTO: Il pane di ieri (6,5)

di Enzo Bianchi (Castel Boglione, 3 marzo 1943) è un monaco, religioso e scrittore italiano, fondatore e attuale priore della Comunità monastica di Bose. (http://it.wikipedia.org/wiki/Enzo_Bianchi) SAGGISTICA, IT. 2008, 114 p., EINAUDI L’angoscia di fronte alla domanda: “che tempo fa?” è certo più forte quando un semplice evento atmosferico può distruggere in pochi minuti un anno di lavoro. Allora non è … Continua a leggere

Beato Angelico. Lo splendore della sua luce

Fu una monografia di Argan, anch´essa del 1955, a dare l´ultima spallata al mito romantico e ottocentesco del «santo frate» che dipingeva visioni paradisiache in preda ad estasi mistica. Un mito duro a morire, tanto che una ventina d´anni fa il pittore ha beneficiato dell´inflazione promossa da Giovanni Paolo II, ottenendo il crisma dell´ufficialità vaticana a quel titolo di Beato … Continua a leggere