Film consigliati (novembre 2010)

1. NOI CREDEVAMO Tematiche: Politica-Società; Storia;   Soggetto: Tre ragazzi del sud Italia, in seguito alla feroce repressione borbonica dei moti che nel 1828 vedono coinvolte le loro famiglie, maturano la decisione di affiliarsi alla Giovine Italia di Giuseppe Mazzini. Lungo quattro episodi che corrispondono ad altrettante pagine poco conosciute degli anni che arrivano fino al 1860, le vite di … Continua a leggere

Marin Cilic: una volée a Medjugorje

A fine stagione è entrato fra i primi 100 della classifica Atp. Adesso è numero 88. L’altro giorno siamo stati insieme al Villaggio della Madre, un istituto che accoglie bambini abbandonati». È una delle tante opere di carità nate sulla scia delle apparizioni mariane: fondata per iniziativa di padre Slavko Barbaric, è stata costruita e viene mantenuta con le offerte … Continua a leggere

VISTO: The social network (7,5)

The social network (id.) (2010, Usa) Genere: Drammatico, Biografico Durata: 120′ Regia di: David Fincher Cast principale: Jesse Eisenberg, Andrew Garfield, Justin Timberlake Valutazione: Consigliato Tematiche: amicizia, solitudine, disagio, potere, denaro CONSIGLIATO VISTO: 7,5 (3,5/5): un film dal dialogo duro e serrato, intelligente e complesso, su un geniale ragazzo, fondatore di Facebook e la sua incapacità di relazioni veramente amicali. … Continua a leggere

I FIORI DI KIRKUK/ Un amore impossibile che parla di valori cristiani

Non per questo I fiori di Kirkuk è un film crudo. Ci sono alcune immagini violente, ma sono “giustificate” dall’intento di denuncia della pellicola, finalizzata anche a mostrarci ciò che i servizi al telegiornale non hanno mai esposto. In compenso, però, è un film crudele. Parla di amore, certo. Quello di Sherko verso la propria etnia, per la quale decide … Continua a leggere

Cine-weekend. Arriva Khan, il Forrest Gump musulmano

Il mio nome è Khan dell’in­diano Karan Johar mescola divertimento, passione, a­more, musica, impegno, epi­ca, dramma, commedia, po­tenza narrativa, coraggio e spudoratezza. Il protagoni­sta, Shah Rukh Khan, la più grande star di Bollywood, in­terpreta un giovane autistico islamico che trasferitosi a San Francisco sposa Mandira, madre single di religione hin­du. Quando l’11 settembre getta la sua orribile ombra sui musulmani … Continua a leggere

Tertio Millennio, cinefestival su padri e figli

Il presidente della Fondazione Ente dello Spettacolo Dario E. Viganò spiega: «In questo mondo governa­to dalle leggi del profitto, i valori fa­miliari sembrano naufragare e per i giovani è sempre più difficile riusci­re a trovare un proprio posto nella società, pensare al futuro senza pau­re e ad instaurare un dialogo con le generazioni che li hanno preceduti. Perciò è dovere … Continua a leggere

Per fortuna c’è don Giacomo (A “Vieni via con me”)

Sarà anche la Tv dell’avvenire, come scrive qualche esegeta, ma questa faccenda degli elenchi precotti è difficile da digerire. Quanto alla scelta dei temi, Fabio Fazio sta diventando una sorta di Celentano delle classi evolute. Si dedica alle buone cause, ma con l’aria, diciamo la presunzione, di chi è il solo a difenderle. Non ha la balbuzie sintattica del cantante. … Continua a leggere

Harry Potter sempre più dark e un po’ stiracchiato

Harry è ormai maggiorenne, così come i suoi compagni di sempre Ermione e Ron. I tre sentono il peso della responsabilità. Ma Potter, il predestinato, è l’unico che può sconfiggere Voldemort. Ed è deciso a farlo. Ma non è semplice farsi seguire, soprattutto se, oltre alle forze oscure, ci si mette anche la gelosia a separare gli amici. Ad ogni … Continua a leggere

Il Vangelo secondo Pirandello

Nei due testi d’apertura il Natale campeggia già nella vetrina del titolo. Il Natale sul Reno riflette l’esperienza autobiografica di Pirandello che lasciò l’università di Roma per andare a laurearsi a Bonn, discutendo una tesi sulla parlata della sua Girgenti (allora la dialettologia tedesca era formidabile, e anche oggi non scherza). Solo chi è vissuto in quelle contrade sa quale … Continua a leggere