La donna che canta

La morte di Nawal, sessantenne libanese residente in Canada, costringe i figli gemelli Simon e Jeanne a un doloroso viaggio nel passato. Il testamento della madre, che liquida in due righe i lasciti materiali, contiene due lettere che i giovani dovranno consegnare personalmente una al padre e una al fratello. Considerando che per Simon e Jeanne il padre è morto … Continua a leggere

VISTO: Che bella giornata (7)

Che bella giornata è un film del 2011 diretto da Gennaro Nunziante. L’interprete principale del film è il comico italiano Checco Zalone. Il film è uscito nei cinema il 5 gennaio 2011. Checco, security di una discoteca della Brianza, sogna di fare il carabiniere ma viene respinto al colloquio per la terza volta consecutiva. Grazie alla raccomandazione dell’arcivescovo di Milano, … Continua a leggere

“Loro” Paolini, “noi” i Paolini

Con quel monologo così coraggioso e controcorrente, Paolini ha toccato temi e sensibilità condivise da tantissimi (cattolici, ma non solo) che si riconoscono nella battaglia contro l’eutanasia. E lo ha fatto vincendo pure la sfida dell’audience, a riprova che non tutti gli italiani si accontentano del Bunga Bunga o del Grande Fratello. Il punto è che Paolini ha colpito. Come? … Continua a leggere

Shoah: il bambino che si salvò solo nel film

I fatti narrati sono tutti veri, come i personaggi. Parigi, estate 1942, la Francia è sotto l’occupazione tedesca. E per gli ebrei il copione è tragicamente noto. Vengono prima costretti a portare la stella gialla, poi allontanati da ogni luogo pubblico, dal lavoro, dalle scuole. Nel quartiere di Montmartre vivono molte famiglie con la stella tra cui quella di Joseph, … Continua a leggere

Nel cineweekend il re balbuziente sfida la Shoah

Nella commedia goliar­dica Parto col folle di Todd Phillips un archi­tetto finito sulla lista ne­ra delle compagnie ae­ree, ma costretto a rag­giungere dall’altra parte dell’America la moglie in procinto di partorire il loro primo figlio, accetta un passaggio in macchi­na da un eccentrico a­spirante attore che viag­gia con il cagnolino e le ceneri del padre. Ed è chiaro sin da … Continua a leggere

“Bella” con l’anima. Esce in DVD il film pro-life

Dal Messico, il protagonista José, fuoriclasse del pallone con un futuro tutto dietro le spalle, arriva negli Stati Uniti e s’impiega come cuoco in un ristorante della brulicante Manhattan. Un dì entra Nina, che lì pure lavora come cameriera. Quando viene licenziata per l’ennesimo ritardo, José si propone di aiutarla, visto tra l’altro che il padrone che l’ha cacciata è … Continua a leggere

LETTO: Luce del mondo (7)

Luce del mondo. Il papa, la Chiesa e i segni dei tempi. Una conversazione con Peter Seewald di Benedetto XVI, libro intervista, Libreria editrice Vaticana, 2010, p. 288 Un libro intervista di fondamentale importanza per comprendere il rapporto tra Chiesa, fede e società contemporanea. “L’essere cristiano è esso stesso qualcosa di vivo, di moderno, che attraversa, formandola e plasmandola, tutta … Continua a leggere

“Hereafter”: ma è solo una presa d’atto

Il film, dai forti e accattivanti richiami dickensiani, racconta in parallelo le storie di tre persone toccate in vario modo dalla morte e che attraversano un periodo di grande solitudine. Marie (Cécile de France) è una giornalista parigina all’apice del successo. Durante una vacanza in Thailandia viene travolta dal devastante tsunami del 2004 e vive un’esperienza tra la vita e … Continua a leggere

Una carta di valori per dare anima al Web

Ma il fascino del viaggio al quale ci accompagna Papa Benedetto è qui – nel pieno riconoscimento di questo mondo che avanza – ma più profondamente altrove, ai confini in cui l’ammirazione per i mezzi cambia registro e affronta la questione di senso. Papa Benedetto ci porta così alla scoperta, passo dopo passo, di quel complesso di valori necessari all’era … Continua a leggere