Il mistero cristiano di Michail Bulgakov

Se si crede di salvare un malato o di trasformare il mondo da soli si rischi di fare degli sfracelli. È quello che è successo con la rivoluzione, ma è anche quello che Bulgakov ci suggerisce con altre due opere famose, Cuore di cane e Uova fatali, due racconti satirici o fantascientifici che in realtà sono molto di più: in … Continua a leggere

Perché attrae “L’ultimo esorcista”?

Caro Giorgio,mi chiedi di raccontare ai lettori di questo sito il motivo dell’interesse nato attorno al libro che ho scritto assieme a padre Gabriele Amorth, “L’ultimo esorcista” (Edizioni Piemme). Credo che il primo motivo sia l’autore, ovvero Amorth. Quando l’ho accostato la prima volta oramai più di un anno fa per proporgli di scrivere un libro che raccontasse tutta la … Continua a leggere

La Teologia della libertà. Perchè la fede deve dialogare con il pensiero eretico

Più precisamente, con la relazione tra Cristo e la verità. Ma, perché essa diventi davvero la nostra questione – perché in essa ne vada della vita e della morte di ciascuno di noi, credenti o meno – bisogna che venga formulata nella sua modalità più radicale, a rischio di spezzare il guscio protettivo in cui tutti noi, cristiani e laici, … Continua a leggere

Il genio di Caravaggio nel farci vedere Gesù….

Si sono cimentati con esso tantissimo pittori, più e meno famosi. Guido Reni, Georg Pencz, Rubens, Bernardino Mei, Antonio Gherardi, Domenico Manetti, Giovanni Antonio Pellegrini, Jean Baptiste Deshays, Gaspard de Crayer, Januarius Johann Rasso, Murillo, Domenico Cerrini, Bartolomeo Manfredi, Antonio Galli, Jan Janssens, Lorenzo Pasinelli, Orazio Gentileschi, Giovanni Romanelli, Domenico Maria Viani e molti altri. Tutte queste tele raccontano una … Continua a leggere

“Credere e conoscere”, dialogo tra Ignazio Marino e Carlo Maria Martini su temi di scottante attualità.

Dal libro “Credere e conoscere” il Corriere anticipa l’intero capitolo sull’omosessualità che tocca temi cruciali e al centro delle cronache.  Leggi tutto: Martini: il valore di un legame tra persone dello stesso sesso Ance l’Espresso pubblica alcune pagine di “Credere e conoscere”, dialogo tra Ignazio Marino e Carlo Maria Martini. Il libro riprende e amplia molti dei temi affrontati dal senatore chirurgo … Continua a leggere

La letteratura e l’Assoluto: Valter Binaghi: il romanzo è metafisica

Basta spulciare l’elenco delle sue opere per rendersi conto che Binaghi è sfacciatamente disposto a confrontarsi con i generi più diversi pur di comunicare quanto gli preme. Lo start è decisamente noir: discreto in “Robinia blues” (Flaccovio, 2004), preponderante in “La porta degli innocenti” (Flaccovio, 2005) e “I tre giorni all’inferno di Enrico Bonetti cronista padano” (Sironi, 2007). Storie torbide … Continua a leggere

Buc, le parole dello Spirito: la nuova iniziativa di FAMIGLIA CRISTIANA

Comincia questa settimana, con la serie di 14 volumi di spiritualità intitolata “Le parole”, la nuova iniziativa di FAMIGLIA CRISTIANA: una grande biblioteca per approfondire la fede. Le parole della fede Il piano dell’opera Ravasi: una guida sicura nel mistero della vita Gli “itinerari” del cardinale Ravasi Contro il relativismo Quel dialogo tra l’uomo e Dio

Vocazione di un servo inutile. Nel romanzo «Notturno sull’Isonzo» di Alojz Rebula

Lo sfondo era quello della Resistenza al fascismo e all’esercito tedesco di occupazione, con la tormentata esperienza vissuta da non pochi sacerdoti impegnati a contatto diretto con il dramma della loro gente. Il pensiero mi è corso a quest’opera quando ho letto, su sollecitazione di amici sloveni, il romanzo storico Notturno sull’Isonzo, composto da uno dei maggiori scrittori e intellettuali … Continua a leggere

Geniale Charles. Duecento anni fa, il 7 febbraio 1812, nasceva Dickens

E al drammaturgo suo conterraneo, Dickens, del quale ricorre il secondo centenario della nascita, deve davvero molto. Come è noto, il giovanissimo Charles, benché desideroso di approfondire gli studi, fu costretto a lavorare in una di quelle terribili e disumane fabbriche dell’Inghilterra pre-vittoriana (nella fattispecie uno stabilimento per la produzione di lucido da scarpe) popolate da un’umanità dolente per la … Continua a leggere