VISTO: Quasi amici (7+), The Iron Lady (7) e Paradiso amaro (7,5)

    Quasi amici Regia di Olivier Nakache, Eric Toledano. Con François Cluzet, Omar Sy, Anne Le Ny, Clotilde Mollet, Audrey Fleurot. continua» «continua Alba Gaïa Bellugi, Christian Ameri, Grégoire Oestermann, Cyril Mendy Genere Commedia, produzione Francia,2011. Un’amicizia folle e inaspettata Consigliato: Assolutamente Sì*media giudizi di pubblico, critica e dizionari.     The Iron Lady     (mymonetro: 2,76) Regia … Continua a leggere

VISTO: HUGO CABRET (7,5) e MILLENNIUM (7+)

Millennium – Uomini che odiano le donne David Fincher rilegge il primo episodio della trilogia di “Millennium” VISTO: 7+ Appassionante e credibile riproposizione della prima parte della trilogia Millennium. Violento, ma da vedere. Consigliato: Assolutamente Sì*media giudizi di pubblico, critica e dizionari. Regia di David Fincher. Con Daniel Craig, Rooney Mara, Genere Drammatico, Ratings: Kids+16, produzione USA, 2011. Durata 160 … Continua a leggere

LETTO, VISTO n.2 (15 gennaio 2012)

Ho visto   L’ARTE DI VINCERE (Moneyball)  Da vedere (7) (USA 2011) in uscita il 27/01/2012 (lo si trova in ottima qualità, ma in v.o. sottotitolata).di Bennett Miller, con Brad Pitt, Jonah Hill, Philip Seymour Hoffman Assunto come general manager della squadra di baseball degli Oakland’s Athletics, Billy Beane cerca di trovare in un complesso sistema computerizzato d’analisi statistica il … Continua a leggere

Letto, visto… 1° settimana del gennaio 2012

Provo a rendere settimanale le segnalazioni e recenzioni dei film visti, libri letti o altre cose “sentite dire” che avevo abbandonato per mancanza di tempo (!?). La mia prima settimana del 2012 include la visione di due film: CINEMA: 1- THE HELP (USA 2011), drammatico, IMPERDIBILE  (8). Un film di Tate Taylor, con Emma Stone. E’ in uscita il 20 gennaio … Continua a leggere

VISTO (e da far vedere nelle scuole): TERRAFERMA

VISTO: 7-: è un bravo regista Crialese e ama mostrarlo con immagini quasi pittoriche, ricercate. E’ anche un uomo che usa l’arte cinematografica in maniera civica, per esprimere valori importanti come l’accoglienza, la tolleranza. Ma non convince molto: troppo artificiosa risulta in particolare la scena degli immigrati che a nuoto cercano di raggiungere la barchetta rubata dal ragazzo. Ma è … Continua a leggere